Monday, May 25, 2015

BMW R 1200 GS ADVENTURE SPORT

Nonostante la recente profusione di nuovi modelli, l'attenzione di BMW  Motorrad per il suo best-seller non si esaurisce di certo.
Ecco che a proposito di GS, una nuova interessantissima variante starebbe per essere svelata.
La nuova R 1200 GS ADVENTURE SPORT andrebbe a colmare un vuoto tra la GS "base" e la mastodontica ADVENTURE.
Dedicata a chi sarebbe attratto dall'ADVENTURE, ma che la trova troppo ingombrante, troppo piena di ammeniccoli e decisamente troppo pesante per essere effettivamente una moto ...avventurosa!
La nuova proposta invece sarà molto più "asciutta" e leggera, rinunciando in parte alla capienza del serbatoio che passa dai 30 litri dell'ADVENTURE a 26, a tutte le pesanti protezioni tubolari ( che comunque saranno nel catalogo accessori), con una carrozzeria semplificata e con la sospensione anteriore dotata di una "normale" forcella rovesciata.
Tutto ciò oltre ad altri innumerevoli piccoli affinamenti , porterebbero il peso della moto sui 235 chilogrammi in ordine di marcia, inferiore quindi seppur di poco a quello della GS...normale.
Questo allestimento,...sportivo...farà sicuramente felici sia i macinatori di chilometri che non vedrebbero inficiata l'attitudine alle lunghe percorrenze,sia l'utenza che non disdegna digressioni nel fuoristrada anche di una certa rilevanza.
Anche la veste estetica notevolmente rivista concorrerebbe al successo di questa variante che però verosimilmente sarà anche la più cara tra le GS.

OBIBOI.

Tuesday, May 19, 2015

ZUNDAPP "KS SPORT" 450

Chi era in età da "targata" e cioè da 125cc. negli anni 1973/1977 la ricorderà senz'altro, la ZUNDAPP KS.
Nell'universo costellato dalle splendide moto da regolarità , i modelli stradali che si misero in luce non furono moltissimi.
Tra questi lo ZUNDAPP, scelto prevalentemente da un pubblico economicamente privilegiato e snob.
La KS infatti , era un'ottima motocicletta, dalle prestazioni superiori alle concorrenti, ma molto costosa e seppur ben fatta, esteticamente non presentava un'appeal particolarmente attraente.
Oggi si direbbe "understatement", cioè far capire alla propria cerchia che si è un intenditore, senza alcun tipo di eccesso o di scelte scontate e appariscenti.
La moto era di una sobrietà monastica, ma la qualità traspariva comunque da quelle forme consuete e rassicuranti.
Certo, personalmente a quel tempo con l'imbarazzo della scelta tra KTM,ANCILLOTTI,SWM,GORI e tante altre "divine creature", non avrei avuto certo il coraggio di scegliere lo ZUNDAPP KS.
Oggi invece sarebbe diverso, se proponessero una motocicletta leggera e tranquilla, comoda anche in coppia, ad un prezzo allettante e che riproponesse gli stilemi della ZUNDAPP di quel periodo, un pensiero serio ce lo farei,...anche se la base tecnica non fosse Teutonica ma....Cinese ( SHINERAY).

OBIBOI.

Monday, May 18, 2015

ZUNDAPP "GS SPIRIT" 450

Ecco l'ipotetica versione marchiata ZUNDAPP sulla solita piattaforma tecnica Made in China.
Stile "maschio" e molto Teutonico, bando a frivolezze estetiche a parte le "guance" del serbatoio lucidate a specchio.
In certe zone d'Italia negli anni 70 era l'irrinunciabile "must" dei giovanotti della buona borghesia oltre che ottima motocicletta da competizione.
Magari a qualche cinquantenne potrebbe tornare la voglia di fare il...fighetto!

OBIBOI.

Thursday, May 14, 2015

LAVERDA "REGOLARITA'" 450

Anche il Marchio LAVERDA , tenuto in naftalina dal Gruppo che ne è possessore, potrebbe essere un ottimo candidato per la realizzazione di una moto da off-road....nostalgica.
Prende spunto dalle rimarchevoli LAVERDA HUSQVARNA della seconda metà degli anni 70, ammantate del caratteristico colore arancio , che molti anni dopo è diventata la tinta ufficiale di un noto brand Austriaco.
Ma l'arancione originale è solo...LAVERDA, e questa 450 su base SHINERAY lo riporterebbe in auge.

OBIBOI.

Tuesday, May 12, 2015

MOTO GORI SCRAMBLER 450

Questa è la versione MOTO GORI della solita "base" MASH Five Hundred,
Le GORI erano raffinatissime moto da fuoristrada, sogno proibito di moltissimi quattordicenni e sedicenni della metà degli anni 70.
Poterne cavalcare una oggi, potrebbe essere un sogno che si avvera per molti appassionati ormai adulti.

OBIBOI.

MONARK "ISDT SPIRIT" 450

Chi sceglierà questa MONARK ISDT ( International Six Days Trophy) SPIRIT, è senza dubbio un cultore appassionato delle moto da regolarità anni 70.
Non sono tanti infatti coloro che pur avendo vissuto la loro gioventù in quegli anni , hanno memoria per il marchio Svedese MONARK.
Marchio peraltro piuttosto antico dato che ha origini dai primi dell'ottocento, ma non troppo noto fuori dai confini Nordeuropei.
Tuttavia i maniaci della specialità ricordano queste moto dallo sgargiante giallo abbinato al celeste ( i colori della bandiera Svedese), soprattutto per la partecipazione alle Sei Giorni Internazionali, in mano alle squadre della Svezia e della Francia.
Erano dotate del motore SACHS 125 sei rapporti come la stragrande maggioranza delle moto in gara in questa classe e se giocavano alla pari con le altre Case.
L'estetica era molto pragmatica , senza concessioni a stilemi raffinati, ma vista con gli occhi di oggi appare proporzionata ed in qualche modo gradevole ed asciutta.
Moto da intenditore quindi anche se ricordiamo che in effetti la parte tecnica di origine Cinese , pur onesta, è quello che è.

OBIBOI.

Monday, May 11, 2015

ANCILLOTTI "SCARAB SPIRIT" 450

Una veste nostalgica assai affascinante per chi sa cosa rappresentò il Marchio ANCILLOTTI  quattro decenni e passa orsono.
Questa estetica nobilita a tal punto la parte tecnica ( Cinese) che questa SCARAB SPIRIT 450, diventa una motocicletta desiderabilissima, per chi ha la conoscenza e il gusto per quegli anni magici.
Dal punto di vista pratico, una onesta scrambler all-purpose, economica nella gestione, facile e robusta.
Ma....bellissima!

OBIBOI.

Friday, May 08, 2015

INTRAMOTOR GLORIA RG 450

INTRAMOTOR GLORIA, Marchio decisamente sconosciuto ai più, ma che ebbe una certa notorietà nella Golden Era delle moto da regolarità , quarant'anni orsono.
Moto di pregio inferiore alle mitiche ANCILLOTTI, GORI, MULLER e MAZZILLI, si distingueva però per un'estetica molto piacevole ed originale, tanto che direi che risulta ancor oggi moderna.
Utilizzando sempre la solita "base" Made in China, con quelle forme , naturalmente attualizzate, si potrebbe dar vita ad una bella fuoristrada "soft", da utilizzarsi anche quotidianamente , distinguendosi con gusto.

OBIBOI.